La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Ken Hensley all’Hard’n’Heavy Festival del FIM

Ken Hensley all hard’n’heavy festival del FIM 

Tastierista degli Uriah Heep e leggenda del rock internazionale

Una delle novità della terza edizione del FIM – Fiera Internazionale della Musica, dal 15 al 17 Maggio alla Fiera di Genova, sarà l’Hard’n’Heavy Festival, il palco dedicato alla musica hard rock con la direzione artistica di Massimo Gasperini: ospite di punta della serata di sabato 16 sarà il polistrumentista inglese Ken Hensley, premiato come Legend of Rock – Best Keyboard Player.

Ken_hensley_festival_metal_genova_fim_fiera

Il giovane Ken Hensley inizia ad appassionarsi alla musica e, poco più che un bambino, chiede ai genitori di regalargli una chitarra, che impara a suonare da autodidatta. Nel 1965 fonda il suo primo gruppo, The Gods: la chitarra è già nelle mani di Mick Taylor, così Hensley sceglie di suonare lo strumento che lo renderà celebre, l’organo Hammond.

Nel 1969 il bassista Paul Newton, alla ricerca di un suono più progressivo e meno blues, lo vuole nei suoi Spice – che di lì a poco dopo cambieranno nome in Uriah Heep, come il personaggio del libro di Charles Dickens David Copperfield. Qui Hensley diventa ben presto il principale compositore, occupandosi sia della scrittura dei testi che delle musiche: con gli Heep lavorerà senza sosta per dieci anni, contribuendo alla realizzazione di ben sedici album (tredici da studio e tre live) e scrivendo la storia di uno dei più leggendari gruppi rock progressive del Regno Unito.

Nel 1980, dopo aver ultimato la registrazione di Conquest, Ken Hensley lascia la band e si dedica a tempo pieno alla sua carriera solista, intrapresa già nel 1973 parallelamente all’attività con gli Uriah Heep: realizzerà in tutto quindici album che spaziano dall’hard rock al progressive, passando per l’heavy metal.

Nel maggio 2000, durante la quarta convention annuale degli Uriah Heep a Londra, Ken Hensley sale nuovamente sul palco con John Lawton, storico cantante degli Heep, per la prima volta dall’addio del ’79; con loro c’è anche Paul Newton. Un momento magico per i fan che assistono alla nascita del progetto Hensley Lawton Band: insieme ai grandi classici del gruppo inglese, i due suonano insieme anche canzoni da solista di Ken. Il concerto viene registrato e pubblicato l’album seguente nel disco The Return.

Importanti anche le collaborazioni con gruppi simbolo dell’hard rock americano, come i W.A.S.P. o i Cinderella, e con gli italiani Moonstone Project e Roberto Tiranti, voce della formazione Ken Hensley & Live Fire. Al FIM il grande Ken Hensley salirà sul palco verde per ritirare il premio e offrire al pubblico un concerto che ripercorrerà la sua carriera; a seguire imbraccerà il basso e accompagnerà i Wonderworld di Roberto Tiranti. Una leggenda del rock che, dopo cinquant’anni di carriera, non ha alcuna voglia di scendere dal palco.

Per informazioni: www.fimfiera.it | Info Line: +39 010 86 06 461 | mail: press@fimfiera.it

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.