La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Peluche vivente, riscoperto in Cina il pika…

121517061-43d89fb7-e99a-4c6f-b17d-70ce561bb54f

 

Ritrovato dopo vent’anni in Cina il pika di Ili, un piccolo mammifero dal viso straordinariamente simpatico che assomiglia ad un peluche

Al pika di Ili piace giocare a nascondino. Scoperto per caso nel 1983 sulle montagne del Tien Shan, nella Cina nord-occidentale, questo piccolo mammifero con la faccia da orsacchiotto di peluche si fa vedere solo molto di rado: gli scienziati sono riusciti a individuare solo 29 individui in vita, e sanno ancora pochissimo del suo comportamento e delle sue condizioni di vita.

Poi finalmente, nel 2014, il pika di Ili è stato ritrovato. Li Weidong, scienziato dell’Istituto dello Xinjang per l’Ecologia e la Geografia e primo scopritore della specie, ha radunato un gruppo di volontari proprio per cercarlo sulle sue montagne. E un giorno, proprio l’équipe stava piazzando le fototrappole, un pika curioso ha fatto capolino tra le rocce, e Li è riuscito a scattare alcune foto (tra cui quella in alto).

Nel 1983, Li era stato spedito dal governo nella montuosa regione dello Xinjiang per studiare le risorse naturali e le malattie infettive. Mentre esplorava una valle vicina al monte Jilimalale, lo studioso scorse una testolina grigia che spuntava da una crepa nelle rocce. Si avvicinò e scoprì il resto del corpo: si trattava di un animale lungo una ventina di centimetri, con grosse orecchie e una pelliccia grigia con parecchie macchie brune. Li non aveva mai visto niente di simile, ma nemmeno i mandriani della zona ne sapevano nulla. Lo studioso mandò un campione a uno scienziato dell’Accademia cinese delle Scienze, che ipotizzò si trattasse di una nuova specie. Un secondo viaggio nel 1983 andò a vuoto, ma nel 1985 la terza spedizione diede maggiori frutti, e i campioni raccolti permisero agli specialisti di confermare che l’animale non era mai stato mai individuato prima. La nuova specie fu battezzata Ochotona iliensis.

I pika o ocotoni sono mammiferi dell’ordine dei lagomorfi (parenti quindi di lepri e conigli), diffusi, oltre che in Asia, in Europa orientale e in America del Nord. Come altre specie nordamericane, il pika di Ili vive a notevoli altitudini – tra 2.800 e 4.100 metri – e si nutre soprattutto di erbe e piante montane. E, come tutti gli animali che vivono ad alta quota, è molto sensibile ai cambiamenti del suo habitat: negli anni Novanta la sua popolazione era stimata a 2.000 individui, ma secondo l’Unione internazionale per la Conservazione della Natura da allora è in costante diminuzione. Secondo la Lista Rossa della IUCN e il governo cinese la specie è considerata a rischio di estinzione: i maggiori pericoli vengono dallo sfruttamento intensivo dei pascoli da parte degli allevatori di bestiame e dall’inquinamento atmosferico.Eppure a tutt’oggi non esistono progetti specifici per la tutela dell’animale. Li spera che la “riapparizione” del pika – e della sua faccia carina da peluche – porti a un’iniziativa per la creazione di aree protette.
Fonte: National Geographic Italia, foto di Li Weidong.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.