SMsummer 2019

ritardatario? ecco le cose che solo tu puoi capire…

BIG25151

ritardatario? ecco le cose che solo tu puoi capire…

Il ritardatario cronico pensa sempre di essere perfettamente puntuale e che si possa parlare di ritardo solo dopo quindici minuti oltre l’orario prestabilito, come il famoso quarto d’ora accademico. Tardare, del resto, è una vera e propria arte: inventare balle credibili in diretta telefonica con l’interlocutore in attesa non è da tutti e nemmeno la straordinaria capacità di mettersi le scarpe, chattare, pettinarsi e infilarsi la giacca contemporaneamente.

Se sei anche tu un genio del multitasking e amabile inventore di fandonie dell’ultimo minuto, se sei tra quelli che lottano contro il tempo, ma alla fine la spuntano sempre, ecco il tuo identikit da ritardatario.

1. Saresti in grado di scrivere al tuo amico di Torino “5 minuti e sono da te “ anche se sei appena partito da Frosinone.

2. I tuoi amici hanno iniziato a darti appuntamento mezz’ora prima per garantirsi la tua presenza in orario (ma non funziona comunque).

3. “Sto cercando parcheggio” non è nemmeno più una scusa, ma il tuo slogan.

4. Quando esci di casa all’orario esatto in cui dovresti incontrarti con gli amici ti complimentati con te stesso.

5. Se poi trovi traffico, imprechi contro il prossimo perché questa volta eri davvero vicino alla puntualità. La colpa non è dunque tua ma è del karma.

http://105.virtualcms.it/userUpload/Schermata_20150323_alle_143651.png

6. Non ti consideri ritardatario ma ottimista nei confronti dello scorrere del tempo.

(esempio di ritardatario disperato)

7. Quando punti la sveglia dieci minuti prima per essere sicuro di arrivare puntuale, finisci per cedere alla tentazione e pensare: “ottimo, posso dormire ancora dieci minuti”. Ne dormirai venti e arriverai ancor più in ritardo.

8. Per due giorni l’anno la tua vita è rovinata: quando si sposta l’ora. La tua mente da ritardatario perderà anche quel minimo di riferimento temporale acquisito.

9. Quando la puntualità è essenziale vai in paranoia e inizi a prepararti due ore prima con la consapevolezza di non farcela comunque. Se devi prendere un volo alle dieci del mattino, ti sveglierai alle quattro per uscire di casa alle otto. Alla fine uscirai alle nove e quarantacinque.

10.  Secondo la tua logica, dopo il periodo di grazia dei trenta minuti si potrebbe prendere in considerazione l’idea di chiedere scusa.

11.  O non hai nulla da fare o sei di fretta. La via di mezzo non esiste.

12.  Sei arrivato al punto in cui non hai più il coraggio di mentire e preferisci mandare messaggi chiari e coincisi: “tardo di mezz’ora”.

13. D’altronde sei una persona impegnata e lo ribadisci con forza.

14. qualcuno ha provato a tirare in ballo la scienza medica, ma con scarsi risultati…

Pubblicità

Il tuo logo qui! Pubblicizza la tua attività su SMradio durante le  partite dei Lions IFL2015 e raggiungi migliaia di persone!  Scrivi a lucagiosetti@silvermusicradio.it

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.