#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Johnny Ward: lascia il lavoro e diventa milionario girando il mondo

Johnny WardJohnny Ward: lascia il lavoro e diventa milionario girando il mondo

Johnny Ward ha guadagnato un milione di dollari guadagnato viaggiando e pubblicando foto e recensioni dei posti che visita. Per molti rimane “il lavoro dei sogni”, ma per il 31enne irlandese Johnny Ward è diventato realtà grazie al suo blog di viaggi. Una storia incredibile iniziata tre anni fa, quando Johnny ha deciso di dare una svolta alla sua vita, diventando milionario. E pensare che per imbracciare la valigia ha lasciato un posto a tempo indeterminato molto ben pagato: quasi 20mila euro al mese.

Cresciuto in una famiglia non molto abbiente, Johnny Ward ha svolto diversi lavori nel corso della sua giovane vita, sottoponendosi perfino a esperimenti medici dietro compenso. Per nulla soddisfatto del suo impiego da venditore, il 31enne ha iniziato a viaggiare, mantenendosi inizialmente attraverso lavoretti saltuari.

Pubblicità

Il tuo logo qui! Pubblicizza la tua attività su SMradio e raggiungi migliaia di persone! Contattaci!!!

 

 

Così ha cominciato a descrivere i luoghi che visitava, attirando post dopo post visitatori e soprattutto investitori. Grazie ai ricavi faraonici ottenuti dalla pubblicità, oggi Ward non lavora più in ufficio, ma a bordo di un aereo o di un treno. Il suo obiettivo dichiarato è quello di visitare tutti i 198 Paesi della Terra. Johnny Ward e fidanzata hostessE, se continua così, ci riuscirà di sicuro.Johnny Ward lavora assieme ad altre quattro persone per poche ore ogni settimana dal suo computer portatile. Intanto continua a viaggiare e, nonostante sia sempre in movimento, ha trovato anche una fidanzata. Che fa la hostess.

“Ho capito che, con una sola vita, non voglio passare i miei giorni, dal lunedì al venerdì, chiuso in un posto in cui non voglio essere”, ha scritto su Facebook. La sua filosofia? E’ racchiusa in una frase di Chuck Palahniuk: “Non saremo mai così giovani come siamo noi stasera”.

Fonte

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.