La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Web Radio in auto? Da oggi (ma anche da ieri) si può!

Web Radio in auto? Da oggi (ma anche da ieri) si può!Web Radio in auto? Da oggi (ma anche da ieri) si può!

Web radio in macchina? Si può davvero e oggi in modo anche più semplice! Quante volte, immersi nel traffico cittadino, girando di continuo le frequenze dell’autoradio, avete desiderato di poter ascoltare la vostra Web Radio preferita? Non siamo molto lontani dal momento in cui questo sarà possibile, presto anche in Italia il wi-fi salirà a bordo della nostra automobile.

Attraverso l’installazione di una sim dati sulla vettura, inserendo alla prima connessione una password, tutti coloro che viaggiano all’interno del mezzo  potranno collegarsi liberamente ad internet.

Il primo operatore pronto a sperimentare la navigazione in automobile sarà Vodafone Italia, che ha chiesto ed ottenuto il permesso dall’Agcom (Autorità per la garanzia nelle comunicazioni).

Dalla sua Vodafone Italia ha il buon andamento di questo servizio offerto dall’operatore all’estero, inoltre già nel 2014 ha acquistato la società Cobra AT, specializza nella progettazione di servizi telematici per i costruttori di automobili, dando vita poi alla Vodafone Automative Italia Spa.

Insomma, un vero colpaccio in tempi non sospetti. Passare da una comune autoradio all’aver un hotspot in macchina è una rivoluzione non da poco, queste permette infatti all’utente di poter scegliere cosa ascoltare, dove e quando gli pare, anche fuori casa.

Web Radio in auto? Da oggi (ma anche da ieri) si può!Una gran bella notizia, in particolare, per chi ama curiosare nel mondo delle web radio italiane ed internazionali che non sarà più costretto a fare le proprie scoperte solo seduto alla scrivania di casa, ma potrà sfruttare il tempo perso nel traffico ad ascoltare le novità.

Ricordiamo comunque che SMradio è ascoltabile in auto da più di un anno in modo semplicissimo! Basta collegare lo smartphone all’autoradio via bluetooth o cavo aux e portarci ovunque vogliate!

Lanciamo una provocazione: se la scelta si amplia sempre di più seguendo i gusti individuali di ogni ascoltatore, cosa dovrà inventarsi la radio fm per non perdere terreno?

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.