#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Bon Jovi si da alla beneficenza e ai gesti di cuore rivolti ai fan

Bon Jovi si da alla beneficenza e ai gesti di cuore rivolti ai fanBon Jovi si da alla beneficenza e ai gesti di cuore rivolti ai fan

Jon Bon Jovi apre nel New Jersey un ristorante, dove i poveri non pagano il conto, ma poi… lavano i piatti. L’artista ha inaugurato con la moglie Dorothea il “Soul Kitchen”, a Toms River, sulla costa atlantica devastata quattro anni fa dall’uragano Sandy. “Tutti devono poter cenare al ristorante, soprattutto in una società in cui una famiglia su cinque vive in povertà e dove un americano su sei non può permettersi il cibo”, ha detto il cantante.

Il locale rientra nel piano umanitario che il musicista e attore e la moglie sostengono con la “Jon Bon Jovi Soul Foundation”. Annessi al ristorante ci sono una scuola di cucina, una “banca del cibo” che serve i senzatetto, doposcuola per bambini a rischio e un centro di consulenza per problemi di vita quotidiana (tasse, salute, welfare), attività create in un’area popolare abitata da 90 mila persone tutte della classe medio-bassa.

“Anziché dargli un pesce insegniamo a un un uomo a pescare. – spiega Jon Bon Jovi – Quando entri da noi non vedi prezzi sul menu e alla fine della cena basta lasciare una donazione, anche soltanto dieci dollari. Ma se sei seriamente povero e non puoi permetterti neanche questo, ti rimbocchi le maniche: il che significa, portare il cibo in tavola, lavorare nel nostro giardino, lavare i piatti”. “Se invece puoi pagare, acquisti una tessera che servirà a coprire i costi della tua cena e quella di un altro che è qui nel ristorante o che ci verrà domani”. Insomma un “pasto sospeso” come si usa a Napoli con il caffè.

“Tutti ricevono lo stesso pasto”, ha spiegato Dorothea che con il marito ha l’ambizioso obiettivo di combattere la fame che affligge ampie frange della società americana.

Il ristorante non è l’unica iniziativa della fondazione che fa capo a Bon Jovi e sua moglie. La sua Soul Fundation ha costruito 500 abitazioni a buon mercato e 10 rifugi per migliaia di poveri o senza tetto e un altro ristorante, il Red Bank, che ha servito finora 50 mila pasti.

Bon Jovi si da alla beneficenza e ai gesti di cuore rivolti ai fanMa non è tutto: il cantante ha anche regalato ad una sua fan malata di tumore la sua chitarra, un libro e un bacio.

A lanciare l’appello è stata la figlia di una donna del New Jersey, malata di tumore al polmone. Il suo desiderio più grande era quello di incontrare Bon Jovi. La rockstar non ci ha pensato un attimo e ha risposto subito alla chiamata, ha invitato la fan nel suo ristorante  le ha ha fatto una sorpresa di persona.

Rosie Skripkunis ha dichiarato che sua madre Carol Cesario ha sempre adorato il rocker del New Jersey. Ed è rimasta piacevolmente colpita quando il musicista ha risposto all’appello su Facebook. Non solo. Subito dopo l’incontro ha anche postato un video in cui si vede la mamma che mentre cena riceve una sorpresa, Bon Jovi che va a salutarla di persona nel suo ristorante JBJ Soul Kitchen di Toms River. “Oh mio Dio!”, urla la donna appena lo vede. Poi sono stati baci e abbracci.

Jon Bon Jovi ha però anche progetti musicali in cantiere: il prossimo disco dovrebbe uscire a settembre.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.