La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

La nostra intervista ad Amara, autrice di Fiorella Mannoia e a Sanremo 2017 con “Pace”

La nostra intervista ad Amara, autrice di Fiorella Mannoia e a Sanremo 2017 con "Pace"La nostra intervista ad Amara, autrice di Fiorella Mannoia e a Sanremo 2017 con “Pace”

Dopo il grande successo del brano “CHE SIA BENEDETTA” scritta per Fiorella Mannoia, Amara
presenta “PACE” il nuovo album di inediti (prodotto da Carlo Avarello per Isola degli Artisti – distr. Believe Digital)
disponibile in tutti gli store digitali e in tutti i negozi di dischi.
La cantautrice nel corso della serata conclusiva del 67°Festival Di Sanremo si è esibita con Paolo Vallesi (ascolta la nostra intervista di ieri) portando sul palco dell’Ariston in anteprima assoluta l’omonimo brano dal quale prende nome l’album di inediti.
Un importantissimo riconoscimento ad un brano eccezionale (scritto dalla stessa Amara e da Salvatore Mineo) che non ha trovato spazio nella gara di Sanremo 2017, ma che lo stesso Carlo Conti, direttore artistico del Festival ha voluto fortemente ospitare e premiare permettendo agli stessi Amara e Paolo Vallesi di potersi esibire presentando la canzone nel corso della finale del Festival.

Ascolta la nostra intervista:


La nostra intervista ad Amara, autrice di Fiorella Mannoia e a Sanremo 2017 con "Pace"“PACE” dice la cantautrice toscana, è un disco intimo. Racchiude significati strettamente legati al volere
dell’esistenza in se.
Ci sono brani che hanno una produzione più odierna con elettronica e strumenti vintage, e altri come nel caso di PACE
che hanno un’orchestrazione sinfonica. C’è anche un omaggio sentito ad Ivano Fossati nel brano “C’è tempo”, rivisitata
in una chiave sinfonica con la collaborazione di Simona Molinari.
Il filo conduttore di tutti i brani del disco è sempre il valore letterario dei temi trattati.

Amara al secolo Erika Mineo, è una cantautrice toscana.
Il suo percorso personale è incentrato su una continua ricerca spirituale che la porta a
raccontare di proprio pugno la vita di tutti i giorni. Ascoltare i suoi testi è come
un’immersione nel sentire comune, tanto che alcuni l’hanno definita la “cantautrice della gente”.
Tra le esperienze passate, nel 2012 viene scelta da MTV New Generation, come miglior talento emergente e
si aggiudica una borsa di studio presso il CET di Mogol.
Nel dicembre 2014 vince Area Sanremo e viene scelta da Carlo Conti a
partecipare alla 65esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “CREDO” (terza classificata nelle
Nuove Proposte e seconda sia al Premio della Critica “Mia Martini” e sia al Premio della Sala Stampa Radio-
Tv-Web “Lucio Dalla).
Le sue esibizioni all’Ariston lasciano il segno e AMARA raccoglie in poco tempo dei grandi riconoscimenti: il
suo album d’esordio “DONNA LIBERA” si aggiudica il miglior piazzamento della classifica Fimi tra la sezione
giovani del Festival di
Sanremo raggiungendo il ventesimo posto dei dischi più venduti in Italia (15°
settimana diffusa da GFK Retail e FIMI).
Dopo il successo sanremese inizia un’intensa attività di concerti che toccano numerosi club e teatri d’Italia,
dal Blue Note di Milano all’Auditorium Parco della Musica di Roma, occasione nella quale si è registrato il
sold out con una settimana di anticipo.
Successivamente viene invitata nei principali festival d’autore: dal Musicultura Festival, rassegna condotta
da Fabrizio Frizzi al Premio Lunezia; la giuria dichiara che Amara ha “saputo unire al meglio tematiche pop
con uno stile raffinato e d’autore, fino a realizzare un’opera che si pone all’esatta metà dei due linguaggi”;
anche il critico musicale Massimo Cotto dichiara che la cantautrice toscana ha vinto il Premio Giorgio Faletti
nella sezione musica per “aver tradotto le nuove istanze della canzone d’autore con originalità, sensibilità e
bellezza. Per aver rivestito di musica e parole le storie di ordinaria quotidianità che accompagnano le nostre
giornate e accarezzano i nostri sogni”.
Amara nell’ultimo periodo è anche impegnata nella scrittura di nuovi brani per diversi big della canzone
italiana come Fiorella Mannoia, Emma, Ornella Vanoni, Simona Molinari e Elodie, un altro traguardo
importante per la cantautrice Toscana che si conferma la rivelazione dell’edizione 2015 del Festival di
Sanremo.
Amara è l’autrice di “Che sia Benedetta” il grande successo di Fiorella Mannoia che ha portato al Festival di
Sanremo 2017, confermando così una delle autrici più ricercate in Italia, nonché interprete e talento di rara
sensibilità.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.