La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Il ricordo di Luigi Tenco, tra lunghi festeggiamenti e teorie di complotto

Il ricordo di Luigi Tenco, tra lunghi festeggiamenti e teorie di complottoIl ricordo di Luigi Tenco, tra lunghi festeggiamenti e teorie di complotto

Oggi 21 marzo, Luigi Tenco avrebbe compiuto 79 anni. Insieme a Fabrizio De André, Bruno Lauzi, Gino Paoli e Umberto Bindi è uno degli esponenti della cosiddetta scuola genovese, un nucleo di artisti che rinnovò profondamente la musica leggera italiana.

Morì tragicamente per suicidio in un albergo di Sanremo durante l’edizione del 1967 del Festival della canzone italiana.

Chi lo ama, ha deciso di organizzare una festa di compleanno lunga ben due settimane, dal 17 al 28 marzo, in oltre 30 località italiane e anche a Parigi, alla Sorbona. La manifestazione si intitola Luigi Tenco, marzo 2017.

Gli appuntamenti saranno di vario tipo, dai tributi in cui molti artisti faranno suoi brani ai recital, dalle presentazioni di libri ad altro ancora.

Il ricordo di Luigi Tenco, tra lunghi festeggiamenti e teorie di complottoRecentemente, invece, il giornalista de Il Manifesto Aldo Colonna ha mostrato in esclusiva a Domenica Live un filmato nel quale sostiene che Luigi Tenco sia stato ucciso da alcune persone durante il Festival di Sanremo del 1967.

Il video è realizzato dal giornalista de Il Manifesto Aldo Colonna e proprio lui nel servizio avanza un’ipotesi sulla morte di Luigi Tenco avvenuta durante il Festival di Sanremo del 1967. Il giornalista nel filmato rende nota la teoria secondo la quale il cantante non si sarebbe suicidato, ma sarebbe stato ucciso.

“Posso dire con certezza che Luigi Tenco è stato ucciso. Arrivò il lunedì a Sanremo per fare le prove prima della sua esibizione. Incontrò un suo amico giornalista argentino che gli disse: ‘Ma dove pensi di andare? Il Festival è già tutto stabilito. Si sa chi vince e chi perde’. Gli fece i nomi e Tenco andò su tutte le furie. Ebbe uno scontro-incontro con Dalidà che gli confermò tutto. A Valeria, la donna che ha amato fino alla fine, disse: ‘Ho nomi e cognomi e domani farò una conferenza stampa perché la gente deve sapere‘” – dice Aldo Colonna nel video realizzato in esclusiva per Domenica Live.

Il giornalista, poi, continua ad esporre la sua tesi e sostiene che le prove dell’omicidio di Tenco si troverebbero all’interno delle perizie medico-legali effettuate sul suo cadavere: “Le perizie medico legali dicono che non si è suicidato. La mano di un suicida presenta i cosiddetti ‘microspruzzi’ tra l’indice e il pollice. Le mani di Luigi Tenco erano pulite. La direzione del proiettile è incompatibile con la dinamica suicidaria”.

E per concludere, Aldo Colonna tocca un altro punto fondamentale, quello del biglietto d’addio. “Il biglietto di addio è un falso – aggiunge -. C’è una firma che è ridicola. Lui venne affrontato da due o tre persone che gli dissero: ‘Stai attento, non devi uscire con queste cose’. Addirittura gli promisero che avrebbe vinto il Festival del 1968, l’anno dopo. Ma lui che era una persona integra, non incline al compromesso, rifiutò categoricamente. Non è vero che si è suicidato: Luigi Tenco è stato ucciso“.

Ecco, invece, il programma degli eventi, che hanno preso il via già dal 17 marzo:

 

21 marzo a Pavia, ore 21.30: a SpazioMusica omaggio corale a Luigi Tenco nell’ambito di “Pavia in poesia”. Con: Massaroni Pianoforti, Stefano Bergonzi, Alessandro Ferrari, Andrea Garavelli, Beatrice Campisi, Riccardo Maccabruni, Nicolò Pozzi, Bruno Cerutti, Irene Scova, Matteo Callegari, Gipo Anfosso, Betti Verri.

21 marzo a Recco (Ge): “Luigi Tenco a Recco, cinquant’anni dopo”: presentazione del libro “Luigi Tenco” di Michele Piacentini, con interventi musicali. Serata istituzionale a inviti con apericena. Organizzazione Comune di Recco.

21 marzo a Roma, ore 21.30: Angelo Mai. “Angelo angelo, angelo mio”, regia di Pino Marino. Con Pino Marino, Roberto Angelini, Pier Cortese, Francesco Forni, Ilaria Graziano, Lucio Leoni, Raffaella Misiti, Agnese Valle, Ivan Talarico, Pilar, Tony Allotta, Piji, Stefano Scatozza, Adel Tirant, Marcello Duranti, Valerio Vigliar, Marco Cataldi, Andrea Satta e Têtes de Bois.

22 marzo a Novafeltria (Rn), ore 21: al Teatro Sociale “Ognuno è libero” a cura di Associazione culturale Pigro, Consulta dei Giovani, Amministrazione comunale di Novafeltria.

23 marzo a Martano (Le): nel pomeriggio all’Istituto Scolastico Comprensivo S. Trinchese presentazione del libro “Luigi Tenco” di e con Michele Piacentini. A seguire, spettacoli di musica e danza degli alunni dell’Istituto.

23 marzo a Mira (Ve), ore 21.30: all’Osteria “ai Kankari”, “Tenco e il suo tempo”, con canzoni di Tenco eseguite da Gualtiero Bertelli, Giuseppina Casarin, Paolo Favorido e Simone Cimo Nogarin.

23 marzo a San Vittore Olona (Mi). Ore 21: Spazio bibioteca comunale Villa Adele. Serata omaggio a Luigi Tenco e Gianmaria Testa con Renzo Zannardi e Renato Franchi & Orchestrina Suonatore Jones.

24 marzo a Canegrate (Mi), ore 20.45: Sala consiliare. Serata omaggio a Luigi Tenco con Renzo Zannardi e Renato Franchi & Orchestrina Suonatore Jones.

24 marzo a Lanciano (Ch), ore 20.30: Osteria Patria. Omaggio a Tenco nell’ambito di “Lettere in Patria”, ispirato al libro “Forse non sarà domani – invenzioni a due voci su Luigi Tenco” di Mario Campanella e Gaspare Palmieri (Edizioni Arcana). A cura di Pixie Promotion.

24 marzo a Milano: L’amaca e L’Isola che non c’era presentano: ore 15 a Gogol’Ostello & Caffè Letterario ascolto di dischi rari di Tenco; ore 18.30 alla Libreria Hellisbook letture e ospiti musicali; ore 21 a AlleVolte Spazio presentazione del libro sul film “La cuccagna” di e con Alberto Vincenzoni, ospiti musicali.

24 marzo a Montagano (Cb), ore 19: inaugurazione mostra fotografica e pittorica dedicata a Tenco per le vie del borgo; esibizione di Giuseppe Spedino Moffa, proiezioni.

24 marzo a Parigi.: alla Salle des actes della Sorbona dalle 18 alle 21 seminario su Luigi Tenco con Cèline Pruvost e Marco Santoro.

25 marzo a Lecce: Libreria La Feltrinelli. Presentazione del libro “Luigi Tenco” di Michele Piacentini, con ospiti a sorpresa.

25 marzo a Montagano (Cb), dalle 10.30 a mezzanotte: Club Studio Pachamama. La banda di Montagano suona “Ciao amore ciao”; proiezione del filmato omaggio di Matteo Iannaccio; aperitivo con musica e letture di Mariateresa Spina; live di Stefano Di Nucci, Liana Marino, Alessia D’Alessandro.

25 marzo a Pisogne (Br), ore 18: allo Spazio STORiE in collaborazione con Centro Culturale Teatro Camuno, Schiribis Snc e Libreria Puntoacapo si ricorderà Tenco con filmati d’epoca, letture e canzoni. Con Bibi Bertelli, le voci recitanti del CTV, Orietta Barcellini, Alessandro Foresti.

25 marzo a Poviglio (Re), ore 21:  al Centro Polivalente Kaleidos, “Il mio posto nel mondo. Luigi Tenco, il ragazzo con il sax”. Con Mauro Bertozzi, accompagnato dai musicisti Tiziano Bellelli, Riccardo Sgavetti e Luca Savazzi e la regia multimediale di Lidia Scalabrini.

25 marzo a Sassari, ore 18: Ex -Tappezzeria Dettori. Maria Vittoria Conconi e Paolo Zicconi presentano “Immaginari visivi e musicali ispirati da Luigi Tenco”, parole, canzoni e immagini. Organizzato da Materia Grigia con GiL e libreria Internazionale Koinè.

26 marzo, Asti, ore 21.30: Diavolo Rosso. Recital di Orlando Manfredi su Luigi Tenco.

26 marzo, Rimini: programma in via di definizione.

27 marzo a Vibo Valentia, ore 21: Cinema Teatro Moderno. Con Servillo & Mangalavite, Verdiana, Parafonè & Natalia Saffioti, Chiara Tomaselli e Mirror Qt., Domenico Barreca & Ensembe Piccola Orchestra, Roberto Cherillo e Sasà Calabrese, Daniele Moraca, Toxicity Trio con Ingrid Naglieri. Presenta Gianluca Veltri. Dir. art. Maria Teresa Marzano e Gilberto Floriani, patrocinio Comune Vibo Valentia e Sistema Bibliotecario Vibonese.

28 marzo a Cosenza, ore 21.30: al Teatro Auditorium Unical il circuito “Calabria Sona” presenta “La Calabria sona Tenco” con gruppi provenienti da tutta la regione. Ingresso gratuito. Grazie al Magnifico Rettore dell’Università della Calabria Prof. Gino Mirocle Crisci e al TAU.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.