SMsummer 2019

Ad un anno dalla morte di Bud Spencer, Napoli vuole intitolargli una via

Ad un anno dalla morte di Bud Spencer, Napoli vuole intitolargli una via

Il 27 giugno 2016 ci lasciava Bud Spencer. Conosciuto da tutti come il “gigante buono” e sempre in coppia con l’amico Terence Hill, Carlo Pedersoli è rimasto nel cuore dei napoletani. Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale campano per i Verdi, ha infatti dichiarato di aver “richiesto ufficialmente l’intitolazione di una strada” all’attore, probabilmente nel quartiere di Santa Lucia a Napoli, dove Bud è nato.

Il 27 giugno 2016 ci lasciava Bud Spencer. Conosciuto da tutti come il "gigante buono" e sempre in coppia con l'amico Terence Hill“Non ci sarà bisogno di aspettare cinque anni, come prevede la legge, perché si adotterà lo stesso metodo grazie al quale è stata intitolata una strada del centro storico a Pino Daniele”, ha aggiunto Borrelli, che nel frattempo pubblica sulla sua pagina Facebook un video-tributo dove Bud Spencer torna a vivere per le vie della sua Napoli.

La morte – Bud Spencer è venuto a mancare all’età di 86 anni il pomeriggio del 26 giugno 2016, in una clinica romana. Nato a Napoli il 31 ottobre 1929, l’attore ha vissuto una poliedrica carriera fatta di spaghetti westernthriller e cinema d’autore. Pur essendo snobbato dalla critica e dai premi (“in Italia io e Terence Hill semplicemente non esistiamo, […] non ci invitano neppure ai festival”), è sempre rimasto nel cuore di generazioni di ragazzini. L’ultima apparizione in televisione è stata nel 2010 con “I delitti del cuoco“, fiction di Canale5. A testimonianza dell’amore sconfinato di Napoli per lui, nel 2016 era stato festeggiato con una medaglia e una targa per la sua lunga carriera consegnategli dal sindaco De Magistris a Palazzo San Giacomo.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.