La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Facebook ci aiuterà a trovare il WiFi più vicino e a fine estate produrrà programmi TV

Facebook ci aiuterà a trovare il WiFi più vicino e a fine estate produrrà programmi TV

Facebook ha di recente annunciato un nuovo servizio sia per sistemi operativi iOS che Android. Si chiama Find Wi-fi e si tratta di uno strumento che ci permette di trovare la connessione wifi, gratuita, più vicina noi. Non solo pubblica, ma anche quella messa a disposizione da attività commerciali nei paraggi.

Per accedervi dovete andare nella sezione “App” dell’applicazione, che si raggiunge dal menu in alto cliccando sull’icona più a destra su Android, mentre dal menu in basso, sempre cliccando sull’icona più a destra, su iOS.

Facebook ha di recente annunciato un nuovo servizio sia per sistemi operativi iOS che Android. Si chiama Find Wi-fi e si tratta di uno strumento che ci permette di trovare la connessione wifi, gratuitaTrovare i punti hotspot Wi-Fi più vicini alla propria posizione è davvero molto semplice. Basta cliccare sull’icona rossa con accanto la scritta “Trova Wi-Fi” nel menù dell’applicazione per sfogliare i punti di accesso più vicini disponibili in una mappa e saperne di più sulle attività che li ospitano, senza dover consumare traffico dati né scucire un euro. L’unica nota dolente di Find Wi-Fi è l’attivazione del servizio di geolocalizzazione che consente anche agli altri utenti di Facebook di conoscere la nostra posizione. Potremo, però, successivamente cancellare queste informazioni dal Registro attività. Il metodo con cui Facebook propone la lista delle reti Wi-Fi aperte può essere anche un ottimo modo per far conoscere la propria attività: Facebook mostra una lista dei Wi-Fi nelle vicinanze, con tanto di link alla pagina dell’attività (se esistente) e indicazioni stradali su come raggiungerla tramite Maps o altre App.

Intanto il social più famoso al mondo (per quanto ancora?) sarebbe in trattativa con studios e agenzie di Hollywood per produrre contenuti tv originali, da mandare in onda a fine estate. Lo scrive il Wall Street Journal.
Il Facebook avrebbe indicato un budget di 3 milioni di dollari a puntata, in linea con le produzioni di fascia alta della tv via cavo. La compagnia di Mark Zuckerberg sarebbe inoltre interessata a produzioni di fascia media e di contenuti brevi, massimo dieci minuti. Ci si vuole dedicare a un target giovane, dai 13 ai 34 anni, con un focus nella fascia 17-30.
Facebook è obiettivamente in ritardo rispetto a realtà come Netflix e Amazon, ma il suo scopo è duplice: far crescere il business legato ai video e accaparrarsi una fetta della spesa pubblicitaria televisiva, che è nell’ordine delle decine di miliardi di dollari.

Cosa che sarà sicuramente più semplice grazie alla sua comunità, che ha raggiunto ufficialmente i 2 miliardi di persone. Lo ha annunciato Mark Zuckerberg sulla sua pagina Facebook. ”Stiamo facendo progressi nel connettere il mondo. E’ un onore essere in questo viaggio con voi” afferma Zuckerberg.

Facebook è il primo social network a connettere così tante persone. YouTube ha di recente annunciato di aver raggiunto quota 1,5 miliardi di utenti al mese, mentre Instagram ne ha 700 milioni e Twitter 328 milioni.

Facebook connette ora più della metà del popolo di internet e un terzo della popolazione mondiale.

via

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.