Vinile, una rivoluzione a 33 giri si fa sempre più largo nel mercato discografico

Vinile, una rivoluzione a 33 giri si fa sempre più largo nel mercato discografico

Una rivoluzione a 33 giri si fa sempre più largo nel mercato discografico: il vinile è ormai una presenza rilevante, unico segmento del fisico in costante crescita nell’ultimo decennio e non più solo nicchia per nostalgici. I dati parlano chiaro: nel 2016 il vinile valeva il 6% delle vendite, in crescita del 52% rispetto all’anno precedente; già nel primo semestre del 2017 la quota ha toccato il 9%, con un giro d’affari da oltre 5 milioni di euro in crescita del 44% rispetto allo stesso periodo del 2016, di fronte al calo generale del settore fisico (-17%). Visto il trend, la scelta di Fimi di dedicare al classico disco nero una classifica a sé stante è sempre più in linea con le abitudini degli amanti della musica.

Phil Barton, esperto del settore, ha stilato una classifica ‘ad hoc’ per il sito d’aste ‘LoveAntiques.com‘, una lista che riserva non poche sorprese.
10-Tra i dieci album più costosi, al decimo posto c’è una versione speciale del singolo Bohemian Rhapsody/I’m In Love With My Car’ dei Queen: si tratta di un’edizione promozionale della EMI, l’etichetta che produsse il disco. Il ‘package’ in questione comprendeva anche gadget come penna, biglietto, fiammiferi e altre amenità comprese un bicchiere. Valore? Almeno 5000 sterline, specie se completo di ‘corredo’.

9-Sono pochissimi i dischi originali del leggendario bluesman Robert Johnson: al nono posto della classifica c’è così il 78″ di ‘Kind Hearted Woman’pubblicato dalla Vocalion e valutato circa 7ooo sterline.

8-All’ottavo posto della classifica c’è ‘Please Please Me’, primo album dei Beatles con la EMI. Ne circolano ovviamente diverse versioni: in base al numero di stampa e all’edizione, si arriva fino a 10mila sterline per una copia.

7-‘Would You Believe’ di Billy Nicholls è un vinile stampato in sole 100 copie negli Anni Sessanta: il suo valore arriva fino a 10mila sterline.

6-Questa rarissima versione di ‘God Save the Queen’ dei Sex Pistols, pubblicata dalla A&M prima di licenziare il gruppo inglese, vale 12mila sterline. Ne furono prodotte appena 300 copie.

5-Esistono solo due copie di questo singolo ‘Do you love (indeed I doo)’ di Frank Wilson. Valore? 26mila sterline, che ne fanno il quinto vinile più prezioso al mondo.

La classifica continua ——->QUI

Certo, un postino inglese non l’ha pensata così e ha piegato un vinil per infilarlo nella cassetta delle lettere! Leggi qui
“Ormai il vinile – dice Paolo Maiorino, responsabile catalogo e progetti speciali di Sony – non è più una nicchia, comincia a diventare una parte sensibile del mercato e potrebbe rallentare la decrescita del fisico. Rimasterizzare in questo modo è quel valore aggiunto che fa la differenza”.

SMradio partner del “Novegro vinil expo”

fonte ANSA