La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Nomination Oscar 2018: quattro nomination per il film di Guadagnino, 13 per Guillermo del Toro

Nomination Oscar 2018: quattro nomination per il film di Guadagnino, 13 per Guillermo del Toro

Alle nomination Oscar 2018 ‘Chiamami col tuo nome’ di Luca Guadagnino concorre per 4 premi: migliore film, canzone originale (Sufjan Stevens – Mistery of love), migliore sceneggiatura non originale (adattata da James Ivory) e Timothée Chalamet migliore attore. Il film uscirà in sala in Italia da Warner il 25 gennaio.

Speriamo vada meglio che ai Golden Globes

Girato nella campagna lombarda, il film, tratto dell’omonimo romanzo di André Aciman, racconta un’estate italiana in cui il giovane Elio, interpretato da Timothée Chamalet, vivrà le sue prime esperienze sentimentali dopo l’incontro con uno studente americano, Oliver (Armie Hammer). Completano il cast Michael Stuhlbarg, Amira Casar e Esther Garrel. Il 4 marzo la notte degli Oscar.

IL MOMENTO DELLE NOMINATION

La Forma dell’acqua di Guillermo del Toro Leone d’oro a Venezia, è il film che colleziona più candidature per l’edizione numero 90 degli Academy Awards, sono tredici le nomination per il film del regista messicano, al cinema in Italia il 4 febbraio.

La lotta per mettere in bacheca più di un Oscar è serratissima e vede Tre manifesti a EbbingMissouri ottenere 7 nomination, Dunkirk 8, e L’Ora più buia 6.

Vi ricordate la clamorosa gaffe dell’anno scorso con la busta sbagliata?

Sono questi i titoli più accreditati per fare la voce grossa durante la serata più importante per il mondo del cinema. L’Italia volerà a Hollywood grazie alle 4 nomination ottenute dal film di Luca Guadagnino Chiamami col tuo nome, oltre a quella ricevuta dalla friulana Alessandra Querzola nella categoria Production Design con il film Blade Runner 2049. Ampiamente rispettate le aspettative della vigilia, con una sola eccezione, anche se prevedibile: James Franco non appare nel lotta dei possibili vincitori dell’Oscar per il Migliore Attore Protagonista. Franco paga le accuse di molestie sessuali recapitategli in seguito alla vittoria del Golden Globe. È stato un cast tutto al femminile e formato da Zoe Saldana, Rosario Dawson, Michelle Yeoh, Michelle Rodriguez, Priyanka Chopra e Rebel Wilson, quello che alle 5:22 del mattino, orario Usa, ha annunciato il nome dei protagonisti per l’edizione 2018 degli Academy Awards, che si terranno il 4 marzo a Hollywood e verranno condotti da Jimmy Kimmel.

I grandi esclusi

James Franco, l’unico vincitore dei Golden Globe di quest’anno a non essere stato nominato, è stato ignorato totalmente. Snobbato il regista Martin McDonagh, mentre il suo film “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” e gli attori hanno tutti ricevuto candidature. Nulla da fare sia per Helen Mirren che per Angelina Jolie (per il suo “Per primo hanno ucciso mio padre” nella categoria film straniero).

Stranisce non vedere nella cinquina il regista Martin McDonagh di “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” o, tra gli attori, Tom Hanks per “The Post”. Saranno finiti dentro un gioco di bilancieri che poi hanno favorito sia Greta Gerwig e Jordan Peele, regista di “Lady Bird” (quinta donna a ricevere una nomination come miglior regista nella storia degli Oscar) e regista afro-americano di “Get Out” (quinto regista afroamericano nominato nella storia), sia gli attori Denzel Washington e Daniel Kaluuya (dopo l’onda lunga della controversia #OscarsSoWhite)?

Tra i grandi nomi invece sono rimasti fuori i registi Steven Spielberg, Ridley Scott e Dennis Villeneuve, mentre Michelle Williams, Emma Stone, Judi Dench e Jessica Chastain non ce l’hanno fatta tra le attrici.

ANSA

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.