A ottobre il nuovo palinsesto!

La pizza di Cracco scatena l’ironia social e fa arrabbiare quasi tutti, ma c’è chi lo difende

La pizza di Cracco scatena l’ironia social e fa arrabbiare quasi tutti, ma c’è chi lo difende

Udide udite, arriva la pizza di Cracco: se fate una capatina nel nuovo ristorante dello chef stellato presso la Galleria Vittorio Emanuele II scoprirete un angolo bar-bistrot. Ospita circa 20 coperti e permette di assaggiare vari snack e pietanze, sorseggiando un drink con prezzi più contenuti rispetto agli standard previsti dai ristoranti di lusso.

Scarica qui la nostra tessera Cashback

La pietra dello scandalo è l’offerta della pizza, proposta a 16 euro. Gli ingredienti sono diversi dal solito: l’impasto contiene diversi cereali combinati alla farina, per renderla croccante, e la salsa di pomodoro è più densa, assomiglia al ragù e prevede anche pomodorini confit. Le offerte sono due, la pizza margherita e quella con le verdure. In sostanza, la pizza non segue esattamente la ricetta tradizionale ma è una libera interpretazione dello chef Cracco.

LEGGI ANCHE: CIBI CHE CREANO DIPENDENZA, ECCO QUALI SONO.

A far arrabbiare non è il prezzo della pizza di Cracco. A entrare in gioco è piuttosto l’orgoglio della cucina napoletana e il fatto che lo chef Cracco avrebbe osato innovare uno dei piatti più tipici sotto il Vesuvio, ovvero la Margherita:  è bastata solo la diffusione della foto (non bellissima in effetti) per scatenare gli attacchi sui social al famoso chef.

Qualcuno, facendo riferimento al recente declassamento di Cracco con la perdita di una stella, scrive: “Dopo aver fatto la sua pizza gli hanno tolto non solo altre stelle ma la cittadinanza italiana”. O ancora: “Ho visto la pizza di Cracco e mi sono catapultato a consegnare 8 stelle Michelin all’egiziano sotto casa”, scrive un altro utente.

Qualcun altro però si leva anche a difesa di Cracco, come Gino Sorbillo, artista della pizza napoletana, con locali a Napoli e a Milano, che in un post scrive che a lui la pizza di Carlo è piaciuta:

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.