I partner di SMradio, la #streetradio di Milano

Ultimo disco per Noyz Narcos, il maestro d’ispirazione per i giovani della nuova generazione

Ultimo disco per Noyz Narcos, il maestro d’ispirazione per i giovani della nuova generazione

Esce Venerdì 13 Aprile il nuovo progetto discografico di Noyz Narcos, “Enemy”, sorprendente nuovo album contenente ben 13 inediti e 2 bonus track su etichetta Thaurus Music/Universal.

Considerato come uno dei migliori rapper di sempre e maestro d’ispirazione per moltissimi giovani della nuova generazione hip hop, Noyz Narcos, al secolo Emanuele Frasca, dopo anni di assenza dalle scene musicali torna più entusiasta che mai nel presentare al suo pubblico il suo ultimo lavoro che si avvale delle produzioni dei migliori producers della scena odierna: da Night Skinny a Sine, non mancano inoltre le produzioni di Parix, David Ice, Boss Doms e st Luca Spanish.

I PARTNER DI SMradio

Da “Enemy”, brano che titola l’album, a “Sinnò me moro”, omaggio alla cantautrice romana scomparsa Gabrielle Ferri e alla sua Roma, il nuovo lavoro di Noyz Narcos analizza così con una disarmante genuinità lo scorrere della vita quotidiana nei quartieri senza censure e false ipocrisie di sorta attraverso un linguaggio diretto e tagliente ed un flow contraddistinto da uno stile unico e inimitabile.

“Ora che il rap è pop, il mio genere è rimasto radicato al passato, non parla il linguaggio dei ragazzi di oggi. Mi piacerebbe andarmene con stile: prima di degenerare, mi levo di torno!”. Ripetendo il già annunciato possibile addio alle scene, Noyz Narcos ha presentato a Milano l’album ‘Enemy’, in uscita venerdì 13 aprile a cinque anni di distanza da ‘Monster’. “Un disco oggi è un peso, se non fai canzonette. Ho abbastanza repertorio per suonare una vita, e intanto potrei fare altro: magari tornare a tatuare, o aprire un locale all’estero”, dice a proposito del suo futuro il rapper romano.

Tipica del suo marchio rap è non a caso una visione cruda e feroce della realtà, per questo spesso inattuale, ma i featuring dimostrano che Noyz Narcos continua a guardarsi intorno: tra nomi eccellenti come Salmo e Coez, spiccano giovani come il salernitano Capo Plaza, il milanese Rkomi e i concittadini Carl Brave X Franco 126. “Mi piaceva coinvolgere nuove leve che stanno lavorando bene: se chiami sempre gli stessi amici, rischi di ripeterti – spiega il rapper – Li ho invitati e li ho portati tutti verso il mio stile. Carl e Franco sono riusciti a raccontare Roma come non hanno saputo fare molti negli ultimi decenni”.

Anche le strumentali con tastiere e bassi ipnotici e ritmiche spezzate guardano al presente di trap ed elettronica, mentre tra una citazione di Liberato e una di ‘Trainspotting’ i versi mostrano il classico gusto per il grottesco dell’ex TruceKlan nel parlar di corruzione, avidità e invidia: “I soldi sono il male vero, eppure tutti li inseguiamo. Nel rap di adesso un ragazzino esce già con l’intento di fare soldi, che comunque è giusto, ma se vuoi durare devi avere un approccio diverso, altrimenti finirai per snaturare la tua musica”. Dal 13 aprile Noyz Narcos partirà per un instore, mentre il tour vero e proprio partirà da fine maggio.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.