La #streetradio di Milano, qui la diretta video dalla vetrina

Ermal Meta e Fabrizio Moro partono per l’Eurovision, appuntamento al 12 maggio

Ermal Meta e Fabrizio Moro partono per l’Eurovision, appuntamento al 12 maggio

Il 3 maggio Ermal Meta e Fabrizio Moro partono per Lisbona, dove sabato prossimo 12 maggio si terrà l’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest, organizzato in Portogallo quale paese vincitore dell’anno scorso.

Oggi arriviamo da outsider, dopo che ne 2017 Gabbani si era presentato da favoritissimo: al termine di una serata infinita, del voto di 42 giurie e del televoto degli spettatori di tutta Europa, la vittoria è andata  a Salvador Sobral e alla canzone Amar pelos dois. Al secondo posto si è piazzata la Bulgaria, con il 17enne Kristian Kostov e la canzone Beautiful Mess, terza la Moldavia con i SunStroke Project e la canzone Hey, Mamma!. A seguire BelgioSvezia e quindi l’Italia con Gabbani e la sua Occidentali’s karma.

Meta e Moro sono protagonisti in questi giorni dell’aiplay italiano, entrambi già in classifica coi rispettivi nuovi singoli (Moro in coppia col vincitore di Sanremo Giovani “Ultimo”, giusto per non farsi mancare nulla).

L’avventura di Meta & Moro all’Eurovision Song Contest ormai è in pieno svolgimento. La serata finale si svolgerà sabato 12 maggio, ma già da diversi giorni sono iniziati i preparativi e le prove generali.
«Canteremo come nei giorni del Festival, in modo semplice, senza coriandoli e fuochi d’artificio», avevano promesso i due. «L’Eurovision ci ha abituati a cose pirotecniche, è vero, ma noi siamo d’accordo: questa canzone non ha bisogno di “coreografie”».
E hanno mantenuto la promessa. Lo si è visto durante le prove ufficiali.Ovviamente, hanno ridotto il brano a 3 minuti come previsto da regolamento, eliminando un passaggio strumentale. Però hanno lasciato intatto il testo, elemento importantissimo e non sacrificabile per i due cantautori. Inoltre, le parole della canzone non sono state tradotte, ma lasciate in italiano: sul grande schermo alle loro spalle verranno trasmessi dei sottotitoli. Infine, il palco ha sempre un unico, grande colore dominante: il rosso.

La Rai seguirà tutto l’evento con una programmazione dedicata in tv e alla radio: martedì 8 e giovedì 10 maggio sarà Rai4 a trasmettere in diretta, dalle 20.50, le semifinali con la conduzione di Carolina Di Domenico e Saverio Raimondo.
La finale di sabato 12 andrà in onda su Rai1 dalle 20.35: le canzoni dei 26 paesi finalisti saranno commentate in diretta da Federico Russo e Serena Rossi, protagonisti anche dell’anteprima, pensata per scaldare i motori.

 

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.