La #streetradio di Milano, qui il video dallo studio in vetrina

Una birra al giorno leva il cardiologo di torno – SMradio la streetradio

Una birra al giorno leva il cardiologo di torno

I ricercatori della Pennsylvania State University, dopo uno studio condotto in Cina, hanno scoperto che un consumo moderato di birra tiene alti i livelli di colesterolo “buono” nel sangue, proteggendoci da malattie cardiovascolari anche gravi.

La ricerca ha stabilito che un consumo moderato di alcol, in particolare di birra, può rallentare il declino del colesterolo “buono” (Hdl) con benefici per la salute e la possibilità di prevenire problemi cardiovascolari anche di una certa gravità.

Per sei anni, gli esperti hanno seguito 80mila adulti cinesi, monitorando il loro consumo di alcol e i loro livelli nel sangue di colesterolo “buono”. Al termine dello studio, i livelli di Hdl risultavano diminuiti in tutti i partecipanti, ma in coloro che avevano consumato alcol in modo moderato, la diminuzione era più lenta. In particolare, si è visto che i livelli erano scesi di meno in chi aveva consumato birra.

Per non eccedere con questa bevanda, il più delle volte non adatta ai celiaci perché prodotta con malto d’orzo, frumento o segale, non bisogna superare i due bicchieri al giorno per le donne (circa mezzo litro) e i tre per gli uomini. Meglio ancora di limitarsi a una al giorno, da consumare durante i pasti. L’elevato contenuto in vitamine, amminoacidi e sali minerali, rende la poi birra una bevanda eccellente anche per chi fa sport: oltre a dissetare e reidratare dopo un’intensa attività fisica, è anche molto nutriente e aiuta quindi a recuperare le forze.

 

Redazione iNews

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.