La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Cristiano Ronaldo e la “maledizione di Toy Story” – SMradio la streetradio

Cristiano Ronaldo e la “maledizione di Toy Story”

Dal 2007 il fuoriclasse portoghese della Juventus non ha raggiunto le semifinali di Champions League solo negli anni in cui sono usciti capitoli del film d’animazione di Pixar, dicono le statistiche.

Intendiamoci: ci sarebbero modi più seri – e afflitti, per buona parte dei tifosi d’Italia – di parlare della disfatta della Juventus nei quarti di finale della Uefa Champions League.

Ronaldo non è certamente avvezzo alle eliminazioni in Coppa dei campioni: dal 2011 al 2018, in forza al Real Madrid, ha centrato otto semifinali consecutive e, più in generale, dal 2007 Cr7 ha sbagliato soltanto due appuntamenti, compreso quello di ieri sera. L’esperto di statistiche del calcio Duncan Alexander ha notato la più impensabile delle correlazioni: stando ai freddi dati, il #Ronaldout si accompagna sempre a un evento preciso, ovvero l’uscita di un nuovo capitolo della saga di Toy Story.

No, davvero: negli ultimi dodici anni, Cristiano è arrivato almeno in semifinale di Champions tutte le volte che la Pixar non aveva già dato fuoco alle polveri del cinema d’animazione annunciando un nuova uscita del cartone animato con protagonisti Woody e Buzz Lightyear. Nel 2010 – l’anno di uscita di Toy Story 3 – La grande fuga – il fuoriclasse di Madeira affrontava il non irresistibile Lione, che veniva da una vittoria di misura all’andata in Francia (1-0). In una sera di marzo al Bernabeu di Madrid, i francesi subivano un gol di Ronaldo dopo appena 5 minuti di gioco, e la strada sembrava tracciata. Senonché a un quarto d’ora dalla fine un giovane centrocampista di belle speranze, Miralem Pjanic, affondava il Real e le sue speranze di qualificazione.

Il 19 marzo scorso Pixar ha diffuso il primo trailer ufficiale di Toy Story 4, che uscirà nelle sale la prossima estate. Secondo Wikipedia, la trama “vede l’arrivo di un nuovo giocattolo” che “porterà Woody e gli altri verso una nuova avventura”. Il “nuovo giocattolo” della Juventus Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro ha portato la banda-Juve a un’avventura finita male, e troppo presto. Non resta che augurarsi che quella in versione lungometraggio abbia un finale meno amaro.

 

Redazione iNews

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.