La #streetradio di Milano, clicca per il video dalla vetrina

Colleghi troppo negativi, gli scioglie LSD nel caffè… – SMradio la #streetradio di Milano

Colleghi troppo negativi, gli scioglie

LSD nel caffè…

È accaduto nel Missouri: l’uomo è stato subito arrestato dopo la segnalazione dei medici che hanno soccorso le persone drogate con l’inganno.

Nel Missouri, negli Stati Uniti, un 19enne impiegato in una società di noleggio di automobili ha drogato tre suoi colleghi sciogliendo alcune pasticche di Lsd nel loro caffè: “Avevano troppe energie negative”, si sarebbe giustificato il giovane di fronte agli agenti che lo hanno arrestato.

Sono stati i medici che hanno soccorso le persone drogate con l’inganno a chiamare la Polizia: i tre colleghi, poco dopo bevuto il caffè, hanno iniziato a sentirsi male, accusando sintomi come vertigini e allucinazioni, mentre il giovane che si trovava in ufficio con loro era l’unico a stare bene. Ecco perché gli agenti intervenuti si sono subito insospettiti e hanno iniziato a fargli domande: il 19enne alla fine ha ammesso di aver messo la droga allucinogena nelle bottiglie d’acqua di due colleghi e nel caffè del terzo perché, secondo lui, quel giorno i tre erano troppo negativi.

Dopo aver arrestato il reo confesso, la Polizia ha subito disposto il test in laboratorio per accertare la presenza di tracce di Lsd: se le analisi dovessero confermare quanto già emerso, il 19enne potrebbe essere accusato non solo di possesso di sostanze stupefacenti, ma anche di aggressione di secondo grado.

Redazione iNews

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.