#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Nuovo album per Bruce Springsteen anticipato dal video del singolo omonimo “Letter to you”

Nuovo album per Bruce Springsteen anticipato dal video del singolo omonimo “Letter to you”

di Chiara Denti

Bruce Springsteen ritorna con il suo Ventesimo album Letter to you, in uscita il 23 ottobre 2020, realizzato insieme alla E. Street Band, un evento che non accadeva da Wrecking Ball del 2012.

A sorpresa, Bruce Springsteen ha pubblicato il video del nuovo inedito Letter to you, brano che riporta il titolo dell’intero album.

Si tratta di un disco rock con dodici  tracce, registrato nella casa dell’artista nel New Jersey, caratterizzato dal sound impeccabile della E. Street Band. Infatti il video ufficiale riporta le immagini girate durante il breve periodo di registrazione.

Come ha dichiarato Springsteen l’album è stato realizzato in soli cinque giorni, in maniera totalmente diversa rispetto agli altri dischi, perché è stato suonato completamente live in studio, senza la presenza di nessuna sovra incisione.

 

L’album, prodotto da Springsteen e Ron Aniello, contiene 9 brani scritti recentemente da Springsteen e 3 composizioni degli anni ’70 finora inedite: Janey Needs a Shooter, If I Was the Priest e Song for Orphans. If I was the priest è un vero e proprio capolavoro che era stato portato dall’artista come demo nel 1972 alla Columbia.

 

Ecco la tracklist di “Letter to you”:

  1. One Minute You’re Here
    2. Letter To You
    3. Burnin’ Train
    4. Janey Needs A Shooter
    5. Last Man Standing
    6. The Power Of Prayer
    7. House Of A Thousand Guitars
    8. Rainmaker
    9. If I Was The Priest
    10. Ghosts
    11. Song For Orphans
    12. I’ll See You In My Dreams

.

Il senso di leggerezza, familiarità e amicizia lo si avverte già tra le note e le immagini di Letter to you, una ballata che si rifà al vecchio stile di Springsteen, una sorta di confessione molto intensa ad un amico. Il testo del brano è caratterizzato da un linguaggio forte, passionale ed emotivo: si tratta di una rivelazione che porta con sé paure, angosce, tormento rivolte all’amico, come se non avesse più il tempo per confidarsi, e quindi non gli resta che scrivere questa lettera,attraverso cui può raccontarsi liberamente, senza nessun ostacolo che lo freni.

Il concetto di confessione appare raggiungere l’apice nel chorus: “Nella mia lettera a te, ho preso tutte le mie paure e dubbi, nella mia lettera a te, tutte le cose difficili che ho scoperto, nella mia lettera a te, tutto quello che ho trovato vero, e te l’ho spedito nella mia lettera”.

Di fronte a un testo così significativo e commovente il cantante ha dichiarato che ama la natura emotiva del pezzo.

Letter to You è stato prodotto da Ron Aniello e Bruce Springsteen, il mixaggio è stato realizzato da Bob Clearmountain mentre il mastering da Bob Ludwig.

 

Le canzoni inedite , scritte per essere suonate con la E. Street Band, sono nate durante la primavera dell’anno scorso, dopo circa sette anni in cui Springsteen, non aveva realizzato nulla per il suo gruppo. “Per circa un mese ho scritto tutto il materiale, è uscito quasi dal nulla”

Tra gli altri artisti che hanno suonato e partecipato alla realizzazione ci sono Roy Bittan, Nils Lofgren, Patti Scialfa, Garry Tallent, Stevie Van Zandt, Max Weinberg, Charlie Giordano, Jake Clemons.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.