#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Ieri sera Elisa è ripartita con il suo Tour esibendosi a Caserta, non senza un po’ di sfortuna

Ieri sera Elisa è ripartita con il suo Tour esibendosi a Caserta, non senza un

po’ di sfortuna

di Chiara Denti

Ieri sera, 15 settembre 2020, Elisa è ripartita con il suo tour, esibendosi al Real Belvedere di San Leucio a Caserta.

Appena ha annunciato la sua ripartenza dal vivo, ha fatto impazzire i suoi fan perché nel giro di pochi giorni i biglietti erano esauriti, così che l’artista ha dovuto aumentare il numero di concerti previsti, raddoppiando l’evento di Ferrara (con una nuova data il 22 settembre).

Come la cantante aveva dichiarato prima dell’inizio del Tour, è felice di tornare sul palco per trasmettere l’energia buona che al pubblico fa bene dopo un periodo di lock-down totale soprattutto per il settore musicale.

“Torniamo perché serve tornare – aveva scritto Elisa sui social annunciando il tour – e a me piace fare quello che serve, per la mia famiglia sulle ruote, i miei musicisti e la mia crew. 

Come è stato anche per il concerto a Fusine, tutto il ricavato del tour verrà donato a tutta la sua crew, ai tecnici e ai suoi musicisti.

Ieri, dopo un periodo di pausa, i fan della cantante, sono tornati attivi sui social, facendo dirette sulle note di vecchie e nuove canzoni.

Durante la sua esibizione, è successo un fatto un po’ insolito, perché mentre la cantante riempiva con il suo bel canto l’anima delle persone, Caserta continuava a bruciare.

È una situazione che va avanti ormai da decenni, sembra quasi, che i criminali non si diano tregua neanche in un momento di ritorno alla normalità, di festa e di gioia.

Secondo quanto riportano le testimonianze sul web, la cantante si è fermata nel bel mezzo del concerto, chiedendo: “Sento puzza di bruciato, è tutto okay?”.

Alcuni hanno scritto “a me bruciavano gli occhi” e molti pensano che la cantante abbia ridotto la scaletta per poter ultimare prima il concerto causa del cattivo odore che nel frattempo avanzava sui partecipanti.

Il Tour di Elisa sembra che non sia iniziato nel miglior dei modi, si spera che nelle prossime tappe del concerto, la cantante possa esibirsi senza nessun ostacolo e limitazione, anche perché è giusto ritornare con la musica live per ricreare quei mancati momenti di condivisione, svago e coesione, mantenendo sempre la distanza prevista dalle norme.

La musica non si deve fermare perché è l’unico mezzo capace di unire le distanze delle persone, visto che è anche un linguaggio universale, compreso da tutti, a prescindere dalle diversità sociali e culturali.

Queste sono le prossime date del Tour: il 17 settembre Vicenza, il 19 settembre Cattolica, il 20 e 22 settembre Ferrara, il 25 settembre Fossano (CN), il 26 settembre Forte dei Marmi, il 3 ottobre Udine.

Le date già sold out sono quelle a Vicenza, Cattolica, Fossano, oltre alla prima data di Ferrara.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.