#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Elisa e Ligabue tornano a duettare con “Volente o Nolente”, rimasto per 15 anni nel “cassetto” del Liga

Elisa e Ligabue tornano a duettare con “Volente o Nolente”, rimasto per 15 anni nel “cassetto” del Liga

di Ciara Denti

Dal grande successo de “gli ostacoli del cuore” a “Volente o Nolente”, il Liga ed Elisa tornano a collaborare e a duettare su un brano che nasce, in realtà, 15 anni fa!

Nel 2006 si sono trovati insieme in studio per incidere “Gli ostacoli del cuore”, brano scritto da Luciano per Elisa, in cui le voci dei due artisti si uniscono sul finale. Ora, a 14 anni di distanza, sono pronti a ritornare per emozionare il pubblico.

Il brano, che è uno dei sette inediti contenuti nel disco “7” e nella raccolta “77+7” del rocker, sarà disponibile dal 20 novembre.

Nel 2010 per il suo album acustico “Ivy” Elisa incise una cover di “Ho messo via”, brano originariamente interpretato da Ligabue e incluso nell’album “Sopravvissuti e sopravviventi”.

Tre anni più tardi, nel 2013, Elisa tornò a interpretare un testo scritto dal rocker emiliano, quello di “A modo tuo”, che incise per il suo album di inediti “L’anima vola” (il primo della sua carriera cantato interamente in italiano).

“Volente o nolente” è uno degli inediti contenuti nell’atteso disco 7, che contiene 7 brani, che Luciano ha ritrovato, riscritto e prodotto ricavandone 7 nuove eccezionali canzoni, e nell’imperdibile raccolta “77+7”, con i 77 singoli che hanno fatto la storia del Liga, rimasterizzati nel 2020. Il lavoro in uscita il 4 dicembre ha lo scopo di celebrare i 30 anni di carriera dell’artista che proprio, nel 1990, pubblicò il primo album che inaugurerà il suo successo.

Il disco si chiamava semplicemente “Ligabue” ma al suo interno conteneva già alcuni brani famosi del rock italiano come “Balliamo sul mondo”, “Non è tempo per noi”, “Bambolina e barracuda”, “Bar Mario” e “Sogni di rock ‘n’ roll”.

Il cantante ha annunciato il progetto sulla pagina Instagram e ha raccontato com’era nata la collaborazione con Elisa.

“15 anni fa, ho scritto una canzone, un pomeriggio, ed era una canzone per cui mi era venuta voglia di sentirla cantare da Elisa. L’ho chiamata e ho fatto una cosa che non avevo mai fatto prima, l’ho tampinata: “Avrei una canzone che secondo me avrà a che fare con te”.

Venne qui in studio, un pomeriggio e registrammo due canzoni perché se non le piace ci sarà un bruttissimo imbarazzo e provo con un paracadute, proponendogliene anche un’altra.

Da lì nacque “Gli ostacoli del cuore” e l’altra canzone sono riuscito a conservare la sua traccia vocale. Ci sono delle cose che mi piacciono tantissimo.

La canzone è riarrangiata e riprodotta e fa parte di 7, si chiama “Volente o Nolente” e sarà il primo duetto e il prossimo singolo, speriamo che vi piaccia, ciao a tutti”.

Per l’occasione Elisa ha dedicato un lungo messaggio all’amico.

La cantante si ritiene una persona fortunata per aver avuto l’occasione di collaborare con Liga in passato, eppure questo brano sembra possedere qualcosa di particolarmente speciale.

Ti ho ringraziato quando è arrivato il primo regalo, ti ho ringraziato per il secondo […] Adesso è arrivato il terzo e ormai mi dico che si tratta di magia” sottolinea Elisa, che ricorda il lontano pomeriggio trascorso in studio a Correggio, quindici anni fa, quando registrarono “Volente o Nolente.

Delicata e potentissima allo stesso tempo, era una melodica grande ma semplice e le parole vere come specchi. Hai voluto tenere la mia voce che avevamo registrato insieme quel giorno e questa scelta rende tutto più potente e più struggente”, scrive la cantante.

Come le altre tue canzoni che canto e ho contato, questa mi entra dentro e mi attraversa” sottolinea Elisa, nonostante precisa non abbia preso parte alla scrittura o alla produzione.

Ho prestato solo la mia voce”, dichiara, come se fosse cosa da poco.

LEGGI ANCHE: Ligabue celebra i suoi 30 anni di carriera in “È andata così”

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.