#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Il concerto virtuale “we the people” ha anticipato “Inauguration Day”. Presenti Springsteen, Bon Jovi e Foo Fighters

Il concerto virtuale “we the people” ha anticipato “Inauguration Day”. Presenti Springsteen, Bon Jovi e Foo Fighters

di Chiara Denti

Siamo alla vigilia della cerimonia tanto attesa, ormai mancano poche ore all’insediamento del 46esimo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden insieme alla sua vice Kamala Harris.

È da novembre 2020 che molte star internazionali aspettano con frenesia questo giorno e, dopo aver combattuto a favore del partito democratico, possono finalmente festeggiare insieme al new president.

Noi seguiremo in diretta l’evento dalle 17.00 alle 19.00 con la nostra  Susy Susanna Rossi e i suoi ospiti direttamente dagli USA.

Per esempio, tra le star abbiamo visto combattere in prima fila Lady Gaga, che ha supportato con grande stima alla campagna elettorale di Joe Biden, prendendo parte a molti suoi interventi.

Dopo l’esito delle elezioni, aveva twittato “Joe Biden, Kamala Harris e il popolo americano, avete appena regalato al mondo uno dei più grandi atti di gentilezza e coraggio che l’umanità abbia mai visto”.

Lo scorso novembre il bassista della band di “Centuries”, aveva festeggiato la vittoria di Joe Biden alle presidenziali Usa con un post pubblicato su Instagram in cui ha raccontato come si sono conosciuti i suoi genitori.

Pete Wentz ha scritto: “I miei genitori si sono conosciuti lavorando per Joe Biden negli anni ’70”. Ha aggiunto: “Per me è un faro di empatia, compassione e gentilezza. I tempi in cui viviamo richiedono un leader con questi tratti specifici. Sono orgoglioso di chiamare Joe Biden il mio presidente”.

In anticipo al suo insediamento, ieri sera si è tenuto un concerto virtuale chiamato “We the people” dove si sono esibiti diversi artisti, dalla cantautrice Carole King, ai Fall Out Boy, Ben Harper, Will.i.am, James Taylor e altri.  Lo show è stato condotto da Keegan-Michael Key e Debra Messing.

Springsteen, Foo Fighters e Bon Jovi sono, invece, i protagonisti dello Show Celebrating America per dare il benvenuto al nuovo Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden e Kamala Harris.

Ma non solo, prenderanno parte all’evento anche altri nomi del panorama internazionale, da Jennifer LopezJustin Timberlake, John Legend Demi Lovato.

L’evento sarà in formato virtuale e vedrà la partecipazione non solo di musicisti ma anche di ospiti. Tutti saranno collegati da una serie di iconiche location sparse in tutti gli Stati Uniti.

Sarà Tom Hanks a condurre lo speciale evento e sarà coadiuvato da Eva Longoria e Kerry Washington che daranno voce a interventi di giovani americani che hanno fatto in qualche modo la differenza nelle loro comunità e che vogliono sottolineare la capacità di resistere, organizzarsi e riunirsi in un impegno collettivo per guarire e ricostruire il paese.

Per esempio, ci sarà spazio al pompiere Andrea Hall, Amanda Gorman che è la prima National Youth Poet Laureate, titolo che spetta a un giovane che si distingue particolarmente per le proprie abilità e il senso civico, e gli stessi Biden e Harris che interverranno a più riprese.

Sarà una cerimonia non aperta al pubblico, la decisione, già presa nelle settimane scorse per l’emergenza pandemica, è apparsa ancor più necessaria dopo il recente assalto dei trumpiani alla sede del Congresso e i timori, dunque, di nuove manifestazioni di protesta.

L’evento verrà trasmesso domani, in diretta televisive dai dai principali network americani (ABC, CBS, CNN, NBC, PBS, MSNBC) oltre che in streaming su Yotube, Twitter e Facebook.

Bruce Springsteen, che nei mesi della campagna elettorale aveva appoggiato il futuro presidente nella campagna contro Donald Trump, unirà la sua voce a quella di altre celebrità nello special condotto da Tom Hanks che andrà in onda in prima serata il giorno dell’Inaguration.

In passato Springsteen era già stato protagonista di un evento simile quando nel 2019 si esibì insieme a Beyoncé, U2, Stevie Wonder, James Taylor, Pete Seger e Bon Jovi, per dare il benvenuto a Barack Obama.

Nel 2009, alla cerimonia di insediamento del 44esimo presidente, Bruce si esibì con una versione acustica di “The Rising” accompagnato dall’Inaugural Celebration Chorus, la canzone della rinascita, della resilienza americana, della volontà e della capacità di rialzarsi da qualsiasi colpo.

E poi fece “This Land Is Your Land”, la canzone di Woody Guthrie che racconta di come l’America sia la terra di tutti e per tutti, insieme a Pete Seeger e a suo nipote Tao Rodriguez-Seeger.

La cerimonia di domani, sarà diversa rispetto a quella che si è realizzata per i precedenti presidenti. Nonostante la mancanza dei tradizionali festeggiamenti, sarà uno degli eventi più attesi della storia, non solo dell’America, ma anche dell’intero Pianeta.

Vi ricordiamo che seguiremo in diretta l’evento dalle 17.00 alle 19.00 con la nostra  Susy Susanna Rossi e i suoi ospiti direttamente dagli USA.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.