#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Harry Potter, ecco cosa succede 19 anni dopo “i doni della morte”

Harry Potter, ecco cosa succede 19 anni dopo "i doni della morte"Harry Potter, ecco cosa succede 19 anni dopo “i doni della morte”

J.K. Rowling sta per portare a teatro l’ottava storia con il marchio Harry Potter.

Sul sito ufficiale dello spettacolo teatrale Harry Potter and the Cursed Child, oltre all’annuncio della divisione in due parti dello spettacolo, è stata pubblicata la sinossi ufficiale dello spettacolo. “È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più semplice ora che è un impiegato del Ministero della Magia sommerso dal lavoro, un marito e un padre di tre ragazzi in età scolare. Mentre Harry si confronta con un passato che rifiuta di stare al suo posto, il suo figlio più giovane, Albus, deve fare i conti con il peso di un’eredità che non ha mai voluto. Mentre il passato e il presente si fondono minacciosamente, padre e figlio imparano a confrontarsi con la verità: qualche volta l’oscurità si può trovare in luoghi inaspettati”.

Here's a sneak peek at our brand new artwork for Harry Potter and the #CursedChild!

A video posted by @hpplayldn on

Si tratterà, quindi, dell’ottava trasposizione della storia. Le vicende riprenderanno da dove le abbiamo lasciate con l’ultimo capitolo di Harry Potter e i Doni della Morte. Lo spettacolo è stato scritto dalla Rowling assieme a Jack Thorne e sarà diretto da John Tiffany, sempre in collaborazione con la Rowling. Le musiche saranno affidate ai suoni sognanti di Imogen Heap.

Lo spettacolo è in programma a Londra: le preview dello spettacolo inizieranno nel giugno 2016 al Palace Theatre di Londra, con i primi biglietti in vendita a 20 sterline (per entrambe le parti). Saliranno poi a 30 dopo il 3 di agosto.

Fonte

Pubblicità sponsor Prince arriva in Italia con un nuovo tour

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.