#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Taylor Swift fa la storia e batte Whitney Houston in cima alle classifiche

Taylor Swift fa la storia e batte Whitney Houston in cima alle classifiche

La popstar americana Taylor Swift diventa la cantante donna ad aver ottenuto più volte il numero uno della prestigiosa classifica Billboard 200, ovvero la classifica dei dischi più popolari degli Stati Uniti, che ora combina le vendite fisiche con quelle digitali.

Al vertice si trova la cantante con il suo ultimo album “Folklore” uscito la scorsa estate, che ha venduto 87 mila copie in poche settimane senza aver fatto alcuna promozione.

Inoltre, nel mese di luglio, il profilo Spotify di Taylor Swift ha registrato oltre 97.87 milioni di streaming, rendendo la popstar l’artista più ascoltata di tutto il 2020 in un solo giorno.

Per la storia della musica americana, si tratta di un traguardo incredibile raggiunto da un’artista donna, aumentato dal prestigio di aver battuto la voce incredibile di Whitney Houston.

Nonostante si tratti di un nuovo record, però, non può essere ancora paragonato ai risultati ottenuti dai colleghi uomini.

In passato a dominare la classifica generale, ci sono stati i Beatles (132 volte), mentre tra i solisti c’è stato Elvis Presley ad aver conquistato più volte la vetta (67 volte).

In seguito si posizionano il cantante Garth Brooks (52 volte) e il re del pop Michael Jackson (51 volte). Subito dopo il re del pop si classifica Taylor Swift come “regina delle classifiche”, per la 47esima volta in cima alla classifica contro le 46 volte di Whitney Houston e del gruppo folk The Kingston Trio. In ottava posizione c’è Sir Elton John (39 volte), mentre il nono posto se lo dividono due band: i Fleetwood Mac (38 volte) e i Rolling Stones (38 volte).

In decima posizione si classificano Harry Belafonte e i Monkees (37 volte), mentre appena fuori dalla top ten ci sono Prince (35 volte), Adele ed Eminem (34 volte) infine gli Eagles a parimerito con Mariah Carey (30 volte).

Quest’estate Taylor Swift ha dichiarato che molti progetti musicali sono stati sospesi ma uno in particolare è riuscito a portare a termine con successo ovvero il suo ottavo album registrato in studio. Dentro questo album la cantante ha mostrato tutte le sue paure, ansie, sogni e riflessioni …

Inoltre ha proprio detto che in passato non lo avrebbe mai pubblicato perché non si sarebbe sentita pronta a comunicare quel genere di canzoni. Però, alla fine, si è convinta dicendo che se fai qualcosa che ami, dovresti semplicemente mostrarlo al mondo.

“Folklore” a cui hanno collaborato Aaron Dessner dei The National, Bon Iver, William Bowery e Jack Antonoff, contiene 16 nuove tracce nella versione standard, la versione deluxe invece contiene il bonus track “The lakes”.

Ecco la tracklist dell’album “Folklore”:

 

  1. The 1
  2. Cardigan
  3. The Last Great American Dynasty
  4. Exile(feat. Bon Iver)
  5. My Tears Ricochet
  6. Mirrorball
  7. Seven
  8. August
  9. This Is Me Trying
  10. Illicit Affairs
  11. Invisible String
  12. Mad Woman
  13. Epiphany
  14. Betty
  15. Peace
  16. Hoax

 

Il tocco del pianoforte di Dessner si sente in diversi brani ma l’apice dell’album lo si raggiunge con il pezzo “Exile” dove la cantante duetta insieme a Bon Iver; le loro voci vanno a creare un’atmosfera romantica soprattutto per la coda finale che è ricca di pathos.

All’interno dei brani l’artista affronta diversi argomenti molto personali: la sua relazione d’amore (In Invisible String), parla di vendetta (Mad Woman), ripercorre le amicizie dell’infanzia (Seven) e il triangolo amoroso che ha vissuto durante i tempi del liceo (Betty).

Nelle 16 tracce i suoi fan vengono a conoscenza della sua storia più personale, profonda ed intima, forse per questo motivo la cantante in passato era dubbiosa se comunicare così apertamente questi temi.

 

Il grande successo di “Folklore” ha portato la cantante ad essere reinserita nel panorama della musica country perché negli ultimi anni Swift è andata alla ricerca di sonorità elettropop, come lo dimostrano i seguenti album “1989” e “Reputation”.

I precedenti album erano caratterizzati da uno stile più commerciale, ammiccante, estremista mentre il nuovo album presenta tonalità più malinconiche, tristi, intime.

Per festeggiare il suo ritorno musicale verso melodie più country l’artista si è esibita il 17 settembre 2020, a Nashville per gli Academy of Country Music, la rassegna che premia i migliori cantanti country.

 

Taylor Swift è tra le artiste più influenti del panorama musicale contemporaneo ed è risultata per più anni di fila la cantante under 30 più ricca al mondo, almeno finchè non ha compiuto 30 anni!!

“Lover” pubblicato nel 2019, è stato certificato disco di platino in paesi come Stati Uniti, Australia, Norvegia, Nuova Zelanda e Taiwan. I singoli estratti “Me!”, “You Need To Calm Down”, “Lover” e “The Man” hanno totalizzato centinaia di milioni di stream su Spotify e views su YouTube.

 

Nel 2020 su Netflix è uscito “Miss Americana”, il film documentario della cantautrice statunitense che ripercorre i suoi anni di carriera, ma non solo affronta anche tanti temi chiave della società americana di oggi. Il documentario presenta un montaggio sontuoso con belle idee registiche e di scrittura, capaci di andare oltre il solito impianto classico del biopic.

 

Taylor Swift, vincitrice di 10 Grammy Awards, è tra le artiste più influenti del panorama musicale contemporaneo ed è stata inoltre incoronata “Artist of the Year” e “Artista del decennio” agli American Music Awards 2019.

L’artista è apprezzata anche dagli intellettuali indie poiché riesce ad allargare il linguaggio country verso le generazioni più giovani.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.