#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Mick Jagger annuncia una nuova canzone “Eazy Sleazy” insieme a Dave Grohl

Mick Jagger annuncia una nuova canzone “Eazy Sleazy” insieme a Dave Grohl

Sorpresa per i fan di Mick Jagger perché ha annunciato online una nuova canzone, intitolata “Eazy Sleazy” Il brano è stato scritto da Mick durante il lockdown con la collaborazione di Dave Grohl dei Foo Fighters alla batteria, chitarra e basso e prodotto da Matt Clifford.

 

Si tratta di una canzone rock’n’roll, piena di energia, che trasmette un messaggio satirico: Jagger riflette con sarcasmo sulla vita che tutti stiamo vivendo e pensa al mondo fatto di “zoom calls”, “home in these prison walls”, “poncey books”, “fake applause”,“too much TV”, “shooting the vaccine”

 

Il ritornello comunica ottimismo per il futuro post-pandemia: “Siamo scappati dalle mura della prigione / Apri le finestre e apri le porte / Ma è facile facile / Tutto diventerà davvero strano / Va bene la notte / Sarà un giardino di delizie terrene”.

 

Il videoclip di “Eazy Sleazy” riprende Jagger a casa mentre Grohl nello studio dei Foo Fighters. Al momento la traccia è disponibile su YouTube e sulle piattaforme social degli artisti.

 

Jagger ha lanciato un suo messaggio per invitare i suoi fan all’ascolto: “E’ una canzone che ho scritto per uscire dall’isolamento, con quell’ottimismo di cui c’è bisogno. Ringrazio Dave Grohl per aver suonato batteria, basso e chitarra, è stato molto divertente lavorare con lui. Spero che vi piaccia Eazy Sleazy”.

 

In seguito anche Grohl ha condiviso il suo stato d’animo: “È difficile esprimere a parole cosa significhi per me registrare questa canzone con Sir Mick. È più di un sogno che diventa realtà. Proprio quando pensavo che la vita non potesse riservarmi altre pazzie … ed inoltre è la canzone dell’estate, senza dubbio!”

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.