#AscoltaciOvunque con l’ applicazione SMradio

Notti magiche: gli italiani campioni d’Europa

Notti Magiche: gli italiani campioni d’Europa

A distanza di 53 anni gli azzurri sono tornati a far sognare l’Italia portandosi a casa la Coppa dei Campioni d’Europa.

Era il 10 giugno 1968 all’Olimpico di Roma, l’Italia batteva 2-0 la Jugoslavia grazie ai goal di Riva e Anastasi in una finale che era già stata disputata.

Il trionfo arriva ai rigori grazie a una nuova impresa di Gigio Donnarumma, che mura gli inglesi due volte dopo l’1-1 (gol di Shaw e Bonucci) dei supplementari.

“Siamo stati straordinari. Siamo felici. Non abbiamo mollato di un centimetro. Sapete bene tutti da dove siamo partiti. È una cosa incredibile, siamo una squadra fantastica e ce lo meritiamo”. Sono le parole di Gigio Donnarumma dopo la vittoria di Euro 2020 contro l’Inghilterra in finale. Il portiere azzurro è stato eletto miglior giocatore del torneo dopo una straordinaria prestazione nella partita contro gli inglesi, culminata con la parata decisiva sul rigore di Saka.

“Siamo stati bravi. Siamo stati bravi. Abbiamo preso il gol subito, siamo andati in difficoltà ma poi abbiamo dominato la partita. I ragazzi sono stati meravigliosi” ha detto il ct azzurro Roberto Mancini alla Rai dopo il successo di Euro 2020 ai calci di rigore sull’Inghilterra.

In seguito ha aggiunto: “È importante per tutta la gente e per tutti i tifosi. Vinto e giocato bene? Siamo contenti di questo”.

Gli Azzurri sono rientrati a Roma stamattina dopo il trionfo a Wembley. Ad attendere la Nazionale, nell’area arrivi, c’erano già moltissimi tifosi, per accogliere e salutare la squadra. Quando Mancini e Chiellini sono apparsi in cima alle scalette dell’aereo a Fiumicino, è scoppiato un boato tra gli operatori che si sono radunati sotto il velivolo con applausi e cori. Bonucci ha intonato: “I campioni dell’Europa siamo noi”. Inoltre non sono mancante foto ricordo e ringraziamenti a tutti gli azzurri, apparsi entusiasti e commossi.

I calciatori e lo staff sono stati prelevati sotto all’aereo e sono saliti sul pullman, in direzione dell’hotel Parco dei Principi. Oggi la Nazionale è attesa al Quirinale alle ore 17:00 per essere ricevuta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, presente ieri allo stadio londinese di Wembley per la finale degli Europei, e alle 18:30 dal presidente del Consiglio Mario Draghi a Palazzo Chigi.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.